Scusa, anima mia…

…Sai, devo chiederti scusa, anima mia, per tutte le volte in cui…

immagine

Sai, devo chiederti scusa, anima mia, per tutte le volte in cui ti ho mancato di rispetto, per tutte quelle volte in cui non ti ho amato .

Ti chiedo scusa per quella volta in cui ho permesso che qualcuno ti offendesse senza motivo, e perché non ti ho portato lontano da lui, anzi…me ne sono presa cura dimenticandomi di te che soffrivi in un angolo e ti lamentavi…ma io ero sorda, non ti udivo.
Ti chiedo scusa per quella volta in cui all’ennesima bugia non ho detto “basta, via di qua ” ed ho continuato a rimanere mentre qualcuno allargava con le menzogne quelle vecchie nostre ferite che solo noi conosciamo.
Ti chiedo scusa per quando ti ha lasciato improvvisamente nel silenzio che ti dilaniava e risuonava dentro, impaurendoti, terrorizzandoti, come fossi una bambina lasciata nel vuoto, al freddo.
Ti chiedo scusa per quando costui è poi tornato ed ha ricominciato a prenderti in giro ed io, ancora una volta, non ti ho condotto via da lui ma ti ho tenuta incastrata nella sua sala delle torture.
Ti chiedo scusa per quando ti sei persa, vinta da violenze che non meritavi e non capivi, inascoltata da me che avevo il dovere di salvarti, e sei crollata senza più forze , senza più sogni, senza più niente.
Ti chiedo scusa per quando ti ho condannato a vestirti di calze e pizzi per compiacere chi ti violentava nella tua delicatezza, con un ghigno nascosto dietro a vacue parole d’amore .
Ti chiedo scusa per quando non ti ho protetto dai tradimenti e dalle illusioni a cui tu, più sana di me, non credevi più ma a cui io ero agganciata .
Ti chiedo scusa perché ho consentito al buio di spegnere la tua luce, sottoponendoti a torture che un giorno ti hanno fatto desiderare la morte.
Tu che la vita la amavi tanto, forse più di me. E ti ringrazio, anima mia, perché tu non ti sei arrabbiata con me, tu non mi hai tradita come ho fatto io con te, hai racimolato tutta quella poca forza che avevi e mi hai condotto tu via, tu mi hai portata in salvo, lontano da quel mostro a cui avevo consegnato entrambe.
Ora ti amo anche io come mi ami tu e ti prometto che non accadrà più .
Ti prometto che nessuno si avvicinerà a noi per farci del male e che se si avvicinerà, stavolta lo saprò riconoscere e mandare via.
Marina

Tutti i diritti sono riservati. E’ vietata qualsiasi riproduzione, utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente blog, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, diffusione e distribuzione dei contenuti stessi mediante qualsiasi piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta da parte dell’autore Avv. Marina Marconato. I CONTENUTI DEL BLOG E DI OGNI ARTICOLO POSSONO ESSSERE CONDIVISI SOLO ED ESCLUSIVAMENTE CITANDONE L’AUTRICE E LINKANDO LA FONTE.

5 pensieri riguardo “Scusa, anima mia…”

  1. Bellissimo. Veramente. Avendo avuto anche io una storia di 9 mesi con un narcisista perverso, so cosa significa.
    Posso solo ringraziare il cielo e le persone che mi sono state vicine per essere lontana da lui in questo momento. Soprattutto devo ringraziare mio figlio, che porto nel grembo, per avermi dato la forza di uscirne e mai più volgere lo sguardo indietro. Viva la vita e abbasso i conflitti.

    Mi piace

      1. Grazie mille. Nel caso ci fossero altre donne che hanno “subito” la stessa esperienza, sono disponibile al dialogo e al confronto, in modo da poter essere d’aiuto alle persone che sono state meno fortunate di me o che fanno fatica ad uscire dalla dinamica nefasta. Un abbraccio a tutte.

        Liked by 1 persona

  2. Chi vive questo lo sa conosce bene quegli occhi gelidi quel fiato sospeso x il silenzio assordante i mille ritorni e tu in un’angolo come se fossi invisibile tomentata denutrita sola ad aspettare si aspettare senza capire realmente cosa di essere di nuovo la prescelta loro non lo diranno mai sono stato a mancarti di rispetto ma poi tu lo senti nelle ossa che ti usano che ti scende una lacrima perché ancora una volta non ti stai amando stai permettendo a un mostro di infilarsi nel tuo letto stai permettendo di ingigantirsi e di non essere amata coccolata ascoltata protetta supportata come ogni essere umano merita,,un’anno fa ho perso mio padre e mentre io assuefatta sfinita piangevo la sua scomparsa sono stata strattonata e le mie orecchie si sono gelate al sentir pronunciare smettila di piangere ormai è morto sono SENZA e dico senza emozioni sono freddi spietati voglio dire questo a tutte quelle persone che leggeranno il mio commento se posso anche solo con una parola risvegliare qualcosa è la cosa più difficile chiudere la porta a chi tanto aspettate e adulate ma dall’altra parte ci siete voi la vostra vita i figli semmai ne avete ci sono persone che vi amano ma soppratutto ci siamo noi io mi sono salvata con il contatto zero non mi guardo più indietro ora voglio vivere

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...